“…Quindi ricorda queste tre cose: la bellezza è selvaggia come un oceano selvaggio, la bellezza è vasta come l’oceano – non si vede l’altra sponda – e la bellezza appartiene alla profondità, mai alla superficie. Se raggiungi la bellezza, raggiungi la beatitudine, raggiungi la benedizione. Questo è ciò che si definisce “prepararsi a dio”: diventare belli.”  Osho

Platone parlava della bellezza quale unica idea visibile e Simone Weil scrisse: «Quaggiù la bellezza è la sola finalità».

Se la bellezza dell’universo è tale, nutrirsi di bellezza da senso alle nostre vite.

Noi esseri umani non solo percepiamo la bellezza naturale ma sappiamo anche riprodurla con l’arte e non solo.

Questo appuntamento con l’arte ha la finalità di diffondere delle bellissime tecniche di Dharana Yoga (contemplazione) grazie alle quali si apprende come “esporsi” e “ricevere” al meglio delle nostre possibilità la bellezza di un’opera d’arte (o di altro che ci circonda). Si tratta di pratiche bellissime sperimentabili al di là dell’oggetto della contemplazione o meditazione stessa.

La mostra sarà accompagnata dalle spiegazioni e conoscenze artistiche di Antonella.

PROGRAMMA
09.00/09.30 ritrovo di fronte la stazione ferroviaria di S. Lucia di Venezia;
Passeggiata guidata fino a Palazzo Fortuny e meditazione di paesaggio;
11.00/12.30 c.a. Visita guidata a Palazzo Fortuny con elementi di contemplazione e meditazione;
13.00 Passeggiata e sosta per un’aperitivo

E’ necessaria la prenotazione! 

Domenica 22 maggio 2022, Venezia
dalle 9.30 alle 13.00 circa 

L’incontro si svolge online e in presenza. La sede si trova a Dosson di Casier, a poca distanza da Treviso, Mestre, Mogliano Veneto e Venezia.

Per dare la tua adesione all’incontro compila tutti i campi del form, ti contatteremo per darti tutte le informazioni e la conferma di partecipazione.
Puoi anche chiamarci al numero 339 88374290422 331792, oppure scrivere una mail a info@centroyogayoko.it

Scrivici